I Gate Guardian: Tornado (presso 1° RMV)

Gate Guardian presso 1° RMV
Tornado PS14
    
 

Il velivolo PS 14, ha volato per la prima volta a Torino Caselle presso gli stabilimenti dell’allora Aeritalia il giorno 8 Gennaio 1979. L’equipaggio era composto dal Com.te Manlio Quarantelli e dal NOS (Navigatore operatore di sistema) Egidio Nappi.

Completate le fasi di collaudo l’aeromobile rimase disponibile per le attività di sviluppo e sperimentazione condotte dalla ditta fino agli inizi del 1981.
Il 29 Gennaio 1981 il velivolo è stato trasferito per brevissimo tempo presso la base RAF di Cottesmore (UK) in occasione della cerimonia di inaugurazione del TTTE (Tri-national Tornado Training Establishment) struttura dedicata all’addestramento degli equipaggi delle nazioni partner di programma.
Sempre nel 1981 il velivolo PS 14 diviene il 1° Tornado ad essere “ufficialmente “ preso in carico dall’Aeronautica Militare e contestualmente gli viene assegnata la MM. 7001.
Il 3 Marzo dello stesso anno l’aereo viene trasferito dagli stabilimenti Aeritalia di Torino-Caselle al Reparto Sperimentale Volo (RSV) di Pratica di Mare ove riceve i codici identificativi RS-01. Presso tale Reparto il PS 14 viene impiegato per circa due anni in una serie di missioni sperimentali di varia natura.

Foto storica del PS 14 presso RSV di Pratica di Mare (anno 1981)
Dopo le attività condotte presso il RSV ad inizi del 1985 il velivolo torna a Caselle ed ivi permane fino al 19 aprile del 1985. In tale periodo riceve una serie di modifiche ai sistemi di bordo ed esegue altre attività di sviluppo per poi rientrare nuovamente a Pratica di Mare fino al 1988.
L’ultima parte della “vita operativa” del PS 14 viene svolta in Aeritalia fino al 1991 anno in cui il velivolo è stato smontato e successivamente trasferito presso il Museo storico di Vigna di Valle mediante l’impiego di pianali appositi adibiti al trasporto stradale (fusoliera, ali ed impennaggi). Contestualmente al termine delle attività operative ed in adempimento a quanto previsto dal trattato CFE (trattato per la riduzione e la limitazione delle forze armate convenzionali in Europa) il velivolo viene dichiarato ufficialmente fuori uso in data 13 febbraio 1991.

Qualche anno più in là , nel 2005 il PS 14 viene smontato sul sedime del Museo storico AM di Vigna di Valle e caricato sui pianali per consentirne il trasporto stradale e trasferimento a Cameri presso il 1 ° RMV. Qui ben presto sarà sottoposto ad una serie di attività manutentive con l’obiettivo di collocarlo quale Gate Guardian del Ente. La prima operazione effettuata ha riguardato il ripristino di una livrea ormai molto degradata dal passare degli anni. L'attività, svolta presso la sala verniciatura del 1 ° RMV, ha visto l’applicazione di vernice poliuretanica nel rispetto dell’originale colorazione mimetica. A completamento delle fasi di verniciatura il velivolo è stato identificato con il codice 53 CMP-1 mentre in deriva è stato applicato l’attuale stemma di Reparto.

Tornado4 2005

Negli anni a seguire (da inizi 2006 in poi) sono stati progressivamente recuperati ed installati a cura del personale della DLM i seguenti equipaggiamenti: due Jet pipe (modulo finale) del propulsore, due taniche da 1100 installate sugli inboard pylon, due chaffe and flare dispenser (BOZ 102), i travetti shoulder, center line, il flight refuelling probe e non ultimo un missile Kormoran.

Tornado9 gateguardian

 










Scheda tecnica 

Vai alla pagina dei restauri

Torna ai Gate Guardian